CAM EG Agesci Marche – il racconto

 

Dall’8 al 10 dicembre si sono tenuti i CAM L/C, E/G, R/S ad Ancona presso la Parrocchia dei Salesiani. Ora chi non è del “mestiere” si chiederà: cosa è un CAM? È il campo di aggiornamento metodologico che l’AGESCI offre come occasione di formazione per i capi che, dopo anni di servizio in una branca, cambiano e per questo necessitano di una ventata di aria fresca. Vi hanno partecipato capi scout provenienti da tutta Italia, con lo zaino carico di esperienze ed entusiasmo. Grazie ai capi campo, che hanno deciso di dare inizio al CAM alle 9 di un giorno festivo, c’è stato chi è partito alle 4 di mattina e ha fatto ore di viaggio su ogni tipo di mezzo, ma anche chi è partito addirittura il giorno prima! Ma vi rendete conto? E tutto questo dopo aver dovuto prendere giorni di ferie e lasciare figli, mogli e mariti a casa. Ma perché tutto questo? Semplicemente per un motivo: ci piace essere scout!

I partecipanti al campo sono stati divisi nelle tre branche e hanno iniziato a lavorare su piste, sentieri e strade attraverso gli strumenti che fornisce il metodo, mettendo sempre al centro dell’attenzione le esigenze dei bambini e dei ragazzi.

Non sono mancati i momenti di confronto e discussione sulle varie problematiche, che grazie alla fede e ai momenti di preghiera organizzati da don Davide sono stati affrontati con la serenità e la gioia che caratterizzano la vita scout. Belli anche i momenti conviviali organizzati, prima fra tutti la cena regionale, nella quale ogni partecipante ha portato le specialità culinarie del proprio paese di provenienza. Arrivederci allora alla prossima occasione di formazione.

 

No Replies to "CAM EG Agesci Marche - il racconto"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.

    due × 5 =

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.